SELEZIONA LINGUA: IT | EN | DE | FR | ES

Certificazione FSC®

In tema di ecologia, la certificazione FSC® è sempre più richiesta ed il logo è riconosciuto ed apprezzato sempre più di frequente. È frequente ormai ritrovarlo sui prodotti più diversi: matite, imballi vari, tovaglioli di carta.
Per questo è bene fare chiarezza su cos’è e come funziona la certificazione.
Prima di tutto FSC® (Forest Stewardship Council) è un’organizzazione non governativa indipendente che si occupa di definire i criteri ambientali, sociali ed economici per una gestione responsabile delle foreste. Si tratta di applicare 3 principi fondamentali:
• Le foreste devono essere gestite e conservate in modo da preservarne il valore e l’integrità;
• I lavoratori, le comunità coinvolte e le popolazioni indigene devono essere rispettate;
• Garantire l’accesso equo ai benefici economici che derivano dallo sviluppo del mercato.

Ne consegue un certificato di idoneità (FSC®) per i materiali contenenti legno, provenienti da tali foreste.
Non solo. FSC® si occupa di tracciare e monitorare il processo di trasformazione di materie prime certificate fino al prodotto finito, attraverso tutti i passaggi intermedi.
Questo ulteriore controllo si chiama catena di custodia.
Quindi per poter certificare FSC® un prodotto è necessario che entrambe le condizioni siano rispettate: i materiali devono provenire da foreste certificate e la catena di custodia venga mantenuta.
Ad ulteriore garanzia, l’ente certificatore sottopone le aziende a periodici audit a verifica che le regole siano rispettate in modo rigoroso.

Tutto ciò rende la certificazione indispensabile a quelle aziende, sia manifatturiere che semplici commerciali, che ritengono il rispetto per l’ambiente una priorità e una responsabilità.

Attualmente Taffarello può fornire buste certificate FSC®, prodotte con i seguenti materiali: kraft bianco, kraft monopatinato, avana riciclata, sealing avana riciclata e REPAPER (riciclata bianca).